Follow me

Il buongiorno si vede dal mattino
18 febbraio 2015|Amsterdam

Il buongiorno si vede dal mattino

Il buongiorno si vede dal mattino

E oggi mi son proprio scocciata. Stavolta ho deciso di scriverlo sul serio questo post. L’ho rimandato per un bel po’ pensando sarebbe stato scortese ma dato che la cosa continua a ripetersi, spero che almeno chiarisca le idee a chi leggerà qui sopra in futuro.

Innanzitutto fare i compiti per casa è una legge fondamentale: se ti prendi la briga di scrivere a qualcuno chiedendo informazioni devi almeno informarti se quella persona te le può dare effettivamente le informazioni che cerchi! Ho scritto qualche post sulla fiscalità olandese ma non per questo vuol dire che sappia come si mantiene una ditta nel campo edile, o che conosca commercialisti che parlano italiano in città diverse da quella in cui vivo, o che abbia esperienza di dove e come aprire ristoranti.  Nell’ultimo anno ricevo decine di email di questo genere con le richieste più disparate. Se posso aiuto volentieri ma credo che almeno la buona educazione non vada scordata. Intanto dite buongiorno, vi presentate e prima di pigiare i tasti sulla tastiera vi andate a leggere chi sono e cosa faccio.

Malintesi e leggerezze ci stanno ma quando leggo cose del tipo “c’è lavoro in Olanda per me che sono muratore?” io mi rotolo a terra dal ridere (o dal piangere). Capisco la disperazione ma io non sono un ufficio informazioni, sono solo una fotografa espatriata che ha dedicato del tempo a mettere giù quattro righe della sua personalissima esperienza. Ad alcuni è stato ultile e questo mi rallegra, ma non so tutto e non conosco tutti.

Non tralascio nemmeno di dire che un po’ è colpa mia. Lo ammetto. Ma questo ve lo racconto nel prossimo post. Chissà che non sia l’occasione per interrompere questo lungo silenzio.

p.s. a chi vive in Olanda da un pochino, a chi ci sta pensando e a chi si vuol fare due risate,  consiglio questo bellissimo post di Daniele Besana che racconta alla perfezione la città e gli olandesi visti da un italiano. Sottoscrivo al 100%.

4 comments
Share

4 coments

  • 18 febbraio 2015 alle 13:36

    In generale sia un problema di comunicazione “ai tempi dei blog”, ma molto deriva anche dalla disperazione delle persone. La mia esperienza è identica alla tua, quando scrivevo su UISI ero bombardato da email di vario genere. Le cose che riscontravo maggiormente erano due: la maleducazione di chi scriveva con l’arroganza di pretendere delle risposte; la quantità di domande bizzarre e a volte prive di senso che ricevevo.

    Ma è il lato negativo dello scrivere online e del condividere informazioni e pensieri. Ti esponi a tutto e tutti.

    • Barbara
      18 febbraio 2015 alle 16:21

      Non oso immaginare cosa è arrivato a te! :-) Comunque ritengo che gli italiani siano arroganti in generale. Una volta mi ha scritto un tizio, addirittura sul cellulare, con una frase tipo “dove sei?”. Così, numero sconosciuto. E dopo qualche ora altro sms scortese e cafone perchè non avevo risposto. Io quel giorno ero pure su un set difficile e mi prendo le mazzate da uno sconosciuto. Che tristezza la gente. Ma sono certa che i miei punti Karma siano in positivo. Ne ho viste e aiutate tante di persone e tra queste ho anche guadagnato alcuni amici.

  • Francesco
    18 febbraio 2015 alle 15:55

    Che bello tornare a leggerti! :)

    • Barbara
      18 febbraio 2015 alle 16:23

      Uè Fra, high five.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Post Recenti
    Archivio