Follow me

Yann Arthus-Bertrand
31 maggio 2010|AutoriMostre

Yann Arthus-Bertrand

Yann Arthus-Bertrand

Io abito a Verona, città che ospita la più importante fiera nazionale dedicata ai cavalli e una tra le più grandi fiere dell’agricoltura con esposizione di animali da lavoro quali mucche, tori,maiali etc. Esemplari splendidi che i proprietari curano più delle loro stesse famiglie. E tutto l’orgoglio e la passione è stata magistralmente fotografata da Yann Arthus-Bertand in un mitico libro “Cavalli”. Oltre alla tecnica fotografica e la grande pazienza (ce ne vuole molta per riprendere degli animali su un set con tanto di flash e fondale in mezzo al deserto) le sue immagini sono ricche di poesia e di emozioni. Beh, ok, qui esce fuori il mio personale amore per quelli che sono da sempre considerati gli animali che rappresentano la libertà. Ma oltre a questo c’è anche una forte ammirazione ed invidia perché molte di quelle foto avrei voluto farle io. E mi ricordo che all’epoca si parlava di un fotografo-pazzo che girava per la fiera andando a ritrarre gli animali con i loro padroni. Già bella detta così, senza veder nulla.

Ad ogni modo la splendida visione di Arthus-Bertrand non si estende al solo mondo animale, ma anche a quello vegetale. Infatti qualche anno dopo il buon fotografo se ne esce con un fantastico libro di immagini aeree scattate in zone spesso ancora selvagge in giro per tutto il mondo, “365 giorni”. Una raccolta incredibile di fotografie mai viste. Da rimanerci secchi. Beh, questa è storia vecchia; in pochi ormai non hanno visto il bellissimo video girato in collaborazione con Luc Besson “Home” visibile on line .

Oggi volevo segnalare questo autore perché ha in programma una mostra-video-evento qui in Italia che dovrebbe partire a giorni, dal titolo “6 miliardi di Altri”, progetto sostenuto da grosse istituzioni (e di solito in questi casi ci sono dietro anche dei bei soldini…) ma ne parlerò meglio quando avrò raccolto più info.

Dettagli sull’autore: di origine francese, fotografo, giornalista ed ambientalista, inizia a collaborare come fotoreporter per diverse riviste quali Geo e Paris-Match. Nel 1991 apre la prima agenzia specializzata in riprese aeree, campo che lo vedrà coinvolto per lungo tempo fino alla pubblicazione del vendutissimo libro “365” e del film “Home” anche grazie al sostegno dell’Unesco. Seguendo la sua etica nel 2005 fonda l’associazione ecologista internazionale Goodplanet.org. Nel 2006 viene insignito della Légion d’honneur e diviene membro della  Académie des Beaux-Arts dell’Institut de France.

Tutte le immagini sono dell’autore Yann Arthus-Bertrand

10 comments
Share

10 coments

  • miki
    4 giugno 2010 alle 16:45

    le foto sono bellissime…ti mozzano il fiato..avevo visto “La terra vista dall’alto” qualche anno fa a Milano e mi piacerebbe poter vedere anche questo nuovo progetto di Yann Arthus-Betrand (dall’11 giugno a Roma se non sbaglio..)!

    • Barbara
      5 giugno 2010 alle 09:16

      si so che è a Roma; un progetto un pò diverso in effetti ma sempre estremamente interessante. Ne parlerò in settimana appena avrò il tempo di scrivere due righe in merito :-)

  • marko
    5 giugno 2010 alle 12:51

    le foto dall’alto sono fantastiche: riescono a farti vedere il mondo da un altro punto di vista!
    anche io ho visto “La terra vista dall’alto” qualche anno fa a Milano ed ero rimasto molto colpito: se avrò l’occasione andrò anche a Roma per questo nuovo progetto, visto che non è in programma a Milano;)

  • Katya
    5 giugno 2010 alle 18:59

    Io lo conosco perchè i miei sono appassionati! adesso mi vogliono portare alla mostra di roma, 6 miliardi di altri si chiama, e riguarda le persone che vivono in un tutto il mondo. interviste, foto, ecc. non vedo l’ora! :)

    • Barbara
      6 giugno 2010 alle 09:12

      Credo che ormai ogni suo progetto sia una garanzia!

  • Sara
    6 giugno 2010 alle 15:31

    Ciao a tutti! Conosco Bertrand e i suoi lavori mi hanno sempre colpito molto.
    Grazie per la segnalazione della mostra, spero di riuscire ad andare a vederla.
    Sapete per caso se è prevista anche in altre citta’?
    C’è un sito del progetto?
    Grazie :)

  • enrico
    7 giugno 2010 alle 00:12

    Arthus Bertrand fotografo lo conosco bene..il progetto home mi ha fatto restare a bocca aperta..adesso però questa sua veste di videomaker mi incuriosisce molto…

  • marko
    7 giugno 2010 alle 14:56

    Sì, è una mostra itinerante e per ora in Italia è prevista solo a Roma purtroppo:(
    ne approfitto per dirvi che il sito ufficiale è http://www.6miliardidialtri.org: visto che il “.com” non me lo apriva ho fatto una breve ricerca e l’ho trovato;)

    • Barbara
      7 giugno 2010 alle 15:00

      aaarrghhh… refuso. Hai ragione, è .org. Grazie!! :-)

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Post Recenti
    Archivio